1. Home
  2. Antipasti e sfiziosità
  3. Olive Ascolana del Piceno DOP – prefritta – da 250 gr

Olive Ascolana del Piceno DOP – prefritta – da 250 gr

Olive Ascolana del Piceno DOP ripiena fresca confezionate in atm – confezione da 250gr

 5

PRODOTTO NON DISPONIBILE

INGREDIENTI:
Oliva Ascolana del Piceno DOP tipologia in salamoia denocciolata min.40%(olive verdi, sale, Antiossidante: acido ascorbico, Regolatore di acidità: acido citrico, finocchio selvatico).

Per il ripieno: carne cotta di bovino, carne cotta di suino, Parmigiano Reggiano DOP (LATTE, caglio, sale), UOVA pastorizzate, olio extra vergine di oliva, cipolla, carota, SEDANO, VINO bianco secco, sale, noce moscata, pepe.

Per la panatura: pangrattato (farina di GRANO tenero di tipo “0”, lievito di birra, sale), UOVA pastorizzate, farina di GRANO tenero di tipo “00”. Può contenere noccioli di oliva o parti di essi. Può contenere tracce di: SOIA.

Strette a mano una ad una!

CONSERVAZIONE:

Il prodotto è lavorato e spedito fresco, conservare tra 0° e 4°C in frigorifero. Durante il trasporto è certificata la temperatura idonea.

Da consumarsi preferibilmente entro 8 giorni dalla data di produzione (prodotto fresco, si può congelare a casa).

COME SI PREPARA

  • Segui questi semplici consigli per cuocere perfettamente delle ottime olive ascolane.

SCALDA L’OLIO:

  • Scalda a fiamma viva un pentolino dal bordo alto con abbondante olio per frittura. Noi consigliamo l’olio di semi di girasole o di arachidi.

CONTROLLA LA TEMPERATURA:

  • La temperatura di frittura ottimale delle olive ascolane è di 165°. Se non hai un termometro ti consigliamo di toccare il fondo del pentolino con una paletta di legno, se vedi fuoriuscire subito delle bolle intorno alla paletta, l’olio è a temperatura!

BUTTA LE OLIVE…

  • Immergi le olive nell’olio. Non versarle tutte insieme, altrimenti abbasseresti troppo la temperatura dell’olio. Cucinale un po’ alla volta.

CONTROLLA LA PANATURA:

  • Data la particolare panatura controlla il grado di “croccantezza” con una paletta. Ricorda, con la pratica si raggiunge la perfezione!

GUSTALE!

  • Le olive sono ottime servite calde, accompagnate da un buon bicchiere di vino bianco, una Passerina o un Pecorino sono un’ottima scelta. Provale comunque anche tiepide, a qualche ascolano piacciono di più così!

Prodotto unico al mondo a cui è stata assegnata la certificazione D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta), ottime per essere servite come antipasto o per accompagnare aperitivi.

Valori Nutrizionali:

kJ1148
Kcal276
Grassi18,4 g
Di cui saturi6,4 g
Carboidrati14,5 g
Di cui zuccheri1,4 g
Proteine13 g
Sale1,39 g

Prodotti correlati

  1. Home
  2. Antipasti e sfiziosità
  3. Olive Ascolana del Piceno DOP – prefritta – da 250 gr

Olive Ascolana del Piceno DOP – prefritta – da 250 gr

Olive Ascolana del Piceno DOP ripiena fresca confezionate in atm – confezione da 250gr

 5

PRODOTTO NON DISPONIBILE

COD: 0586

INGREDIENTI:
Oliva Ascolana del Piceno DOP tipologia in salamoia denocciolata min.40%(olive verdi, sale, Antiossidante: acido ascorbico, Regolatore di acidità: acido citrico, finocchio selvatico).

Per il ripieno: carne cotta di bovino, carne cotta di suino, Parmigiano Reggiano DOP (LATTE, caglio, sale), UOVA pastorizzate, olio extra vergine di oliva, cipolla, carota, SEDANO, VINO bianco secco, sale, noce moscata, pepe.

Per la panatura: pangrattato (farina di GRANO tenero di tipo “0”, lievito di birra, sale), UOVA pastorizzate, farina di GRANO tenero di tipo “00”. Può contenere noccioli di oliva o parti di essi. Può contenere tracce di: SOIA.

Strette a mano una ad una!

CONSERVAZIONE:

Il prodotto è lavorato e spedito fresco, conservare tra 0° e 4°C in frigorifero. Durante il trasporto è certificata la temperatura idonea.

Da consumarsi preferibilmente entro 8 giorni dalla data di produzione (prodotto fresco, si può congelare a casa).

COME SI PREPARA

  • Segui questi semplici consigli per cuocere perfettamente delle ottime olive ascolane.

SCALDA L’OLIO:

  • Scalda a fiamma viva un pentolino dal bordo alto con abbondante olio per frittura. Noi consigliamo l’olio di semi di girasole o di arachidi.

CONTROLLA LA TEMPERATURA:

  • La temperatura di frittura ottimale delle olive ascolane è di 165°. Se non hai un termometro ti consigliamo di toccare il fondo del pentolino con una paletta di legno, se vedi fuoriuscire subito delle bolle intorno alla paletta, l’olio è a temperatura!

BUTTA LE OLIVE…

  • Immergi le olive nell’olio. Non versarle tutte insieme, altrimenti abbasseresti troppo la temperatura dell’olio. Cucinale un po’ alla volta.

CONTROLLA LA PANATURA:

  • Data la particolare panatura controlla il grado di “croccantezza” con una paletta. Ricorda, con la pratica si raggiunge la perfezione!

GUSTALE!

  • Le olive sono ottime servite calde, accompagnate da un buon bicchiere di vino bianco, una Passerina o un Pecorino sono un’ottima scelta. Provale comunque anche tiepide, a qualche ascolano piacciono di più così!

Prodotto unico al mondo a cui è stata assegnata la certificazione D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta), ottime per essere servite come antipasto o per accompagnare aperitivi.

Valori Nutrizionali:

kJ1148
Kcal276
Grassi18,4 g
Di cui saturi6,4 g
Carboidrati14,5 g
Di cui zuccheri1,4 g
Proteine13 g
Sale1,39 g

Prodotti correlati